Curriculum

Premio “Nino Carloni”

Il Premio “Nino Carloni” è un riconoscimento che il Centro Studi Musicali   conferisce annualmente a personalità di riconosciuta rilevanza artistica nel panorama culturale nazionale e internazionale  per ricordare l’illustre figura dell’Avvocato  Nino Carloni  (1910 – 1987), cui il Centro stesso è intitolato.
Istituito nel 2007 con delibera dell’assemblea dei soci in occasione della ricorrenza ventennale della scomparsa di Carloni, nasce da un’idea di Vittorio Antonellini, direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese.

I settori, oggetto del Premio, intendono ripercorrere le linee guida del pensiero dell’Avvocato nelle seguenti categorie:
Premio alla carriera
Premio giovane esecutore
Premio giovane  compositore
Premio operatore musicale
Premio Speciale Abruzzo Musica

La Commissione è formata da:
Vittorio Antonellini, direttore d’orchestra - Presidente della Giuria
Gisella Belgeri, operatore musicale
Sandro Cappelletto, critico musicale
Matteo D’Amico, compositore
Agostino Ziino, musicologo

E’ membro della commissione,  ma con solo voto consultivo, il Direttore del Centro Studi Musicali “Nino Carloni” Fabrizio Pezzopane, con funzione di segretario verbalizzante. I membri durano in carica tre anni e sono rieleggibili.

Premio
Il Premio Carloni consiste in una targa d’argento e in un diploma contenente la motivazione. Viene consegnato in apposita  manifestazione pubblica
  Sesta Edizione 2012
L'Aquila, 30 Novembre - Auditorium del Parco


Premio alla Carriera
Rocco Filippini

Violoncellista che precocemente si è imposto nel panorama musicale internazionale e che ha saputo coniugare i diversi aspetti della professione con un’intensa attività solistica, didattica e come componente di prestigiosi complessi cameristici. La spiccata personalità, le capacità tecniche, la raffinatezza esecutiva e la profonda  sensibilità sono il bagaglio che da sempre caratterizzano la sua vita artistica. Prezioso il contributo dato alla diffusione della musica contemporanea con molte prime esecuzioni di importanti compositori.

 

Premio Operatore Musicale

Laura Bianchini e Michelangelo Lupone

Fondatori, insieme a un manipolo di giovani scienziati e musicisti, del Centro Ricerche Musicali di Roma, Laura Bianchini  e Michelangelo Lupone ne hanno fatto, nel corso di oltre vent'anni di assiduo lavoro, un polo fra i più attivi al mondo nel campo della ricerca scientifico-musicale, e come tale riconosciuto. La messa a punto di nuovi strumenti di diffusione del suono ha reso il Centro Ricerche Musicali una vera e propria bottega di liuteria contemporanea, mentre la generosa disponibilità didattica ha permesso a numerosi compositori italiani e stranieri di svolgere preziose esperienze capaci di mettere a frutto le tecnologie continuamente rinnovate dai ricercatori del Centro. Degno corollario di questa infaticabile attività è ormai da diversi anni il Festival interdisciplinare Arte e Scienza, vetrina quanto mai stimolante tra quelle dedicate alla musica e all'arte nuove, nato nella prospettiva di mettere sempre più in contatto ricerca e creazione.

 

Premio Giovane Compositore

Matteo Franceschini

Uscito giovanissimo dalle botteghe di due fra i nostri più sapienti Maestri, come sono Alessandro Solbiati e Azio Corghi, Matteo Franceschini ha mostrato subito una spiccata personalità e uno stile chiaramente riconoscibile, dove la curiosità vorace per le più diverse esperienze degli odierni linguaggi – dal rock al classico, dal jazz all’elettronica -  riesce poi a distillare una scrittura nitida, precisa ed essenziale. La vivacità dei suoi progetti, spesso in relazione con altri campi dell’arte, ha trovato eco non solo fra le nostre maggiori istituzioni musicali, quali l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Biennale Musica di Venezia e l’Accademia Filarmonica Romana, ma anche all’estero, e in particolare in Francia, dove Franceschini è da due anni compositore residente presso l’Orchestre de l’Île de France.

 

Premio Giovane Esecutore

Giuseppe Andaloro

Dalla vittoria, ventenne, alla London World Piano Competition del 2002, alle successive affermazioni al Concorso Busoni e  a quello di Hong Kong, emerge la personalità di un pianista che alla vastità del repertorio, esteso da Frescobaldi alla contemporaneità, accompagna il rigore dello sguardo interpretativo. I programmi da concerto di Giuseppe Andaloro, anche quando percorrono i territori del virtuosismo, da Liszt a Ligeti,  riescono a far incontrare il dominio della tecnica con il fluire della musica, la brillantezza dell'espressione con la sensibilità verso i colori e le dinamiche del suono. In una rara originalità di scelte.

 

 

Premio Speciale Abruzzo Musica

Maurizio Cocciolito

Direttore d’orchestra, pianista, compositore, didatta e operatore musicale da anni, con professionalità e dedizione ha contribuito alla crescita socio-culturale della regione Abruzzo. Dal 1998 è Presidente della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” distinguendosi per una intelligente e innovativa programmazione e un particolare rapporto con il pubblico permettendo alla città di Teramo di occupare un posto di assoluta rilevanza nel settore concertistico nazionale ed internazionale.

 

 

Premio Speciale Abruzzo Musica

Francesco Zimei

Musicologo, divulgatore e organizzatore culturale, ha  rivolto la sua attenzione alla musica antica sia come studioso che come fondatore e presidente (1997-2011) dell'Istituto Abruzzese di Storia Musicale, ente attraverso il quale ha promosso la riscoperta e valorizzazione della musica abruzzese nel corso di tanti secoli. Come ricercatore si è particolarmente dedicato allo studio della tradizione laudistica medievale, della sacra rappresentazione, di prestigiosi musicisti del territorio, come Antonio Zacara da Teramo e Marco dall'Aquila, e della produzione orchestrale di J. S. Bach, del quale quale ha meticolosamente ricostruito un perduto concerto per flauto traverso. L’originalità e il rigore scientifico caratterizzano da sempre il suo percorso di ricerca. Recentemente ha ottenuto il Jean François Malle Fellowship dell’Harvard University Center for Italian Renaissance Studies a Villa I Tatti, Firenze.

  Quinta Edizione 2011
L'Aquila, 9 Dicembre - Auditorium del Conservatorio di Musica “A. Casella”

Premio alla Carriera
Bruno Giuranna

Riconoscimento alla carriera di uno dei musicisti più amati, dotato di straordinario talento oltre che di una grande capacità comunicativa.
Una personalità che ha saputo collocarsi nel panorama della musica italiana nelle diverse forme di impegno, con fulgidi risultati artistici ma anche con una consapevole opera di formazione a sostegno dei giovani strumentisti, infondendo loro sicurezza e sapere.

Premio Operatore Musicale
Bruno Cagli Saggista, musicologo, scrittore, critico musicale, docente universitario e operatore culturale, è una delle più autorevoli  personalità  del mondo musicale italiano e internazionale. Nella sua lunga carriera è stato  presidente o direttore artistico di prestigiose istituzione quali l’Accademia Filarmonica Romana, il Teatro dell’Opera di Roma, la Fondazione Rossini di Pesaro, il Festival Verdi di Parma, il Rossini Opera Festival, il Festival Barocco di Viterbo,  l’Istituto Italiano per la Storia della Musica,  il Premio Callas. Attualmente è presidente-soprintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Il suo operato si è sempre distinto per la grande creatività, intelligenza e professionalità e per i numerosi e innovativi  progetti che hanno contribuito a vivacizzare e differenziare l’offerta musicale e culturale in tutte le  istituzioni che hanno beneficiato della sua guida.

Premio Giovane Compositore
Riccardo Panfili E’ entrato di diritto nel ristretto numero di autori della giovane generazione che si sono messi in particolare evidenza in questi ultimi anni, sia in Italia che all'estero: lo testimoniano i premi internazionali che ha vinto, come quello indetto dall'Accademia di S. Cecilia nel 2006 o quello intitolato ad Henry Dutilleux nel 2008, e le commissioni, arrivate subito in gran numero da enti di prestigio come l'Accademia Filarmonica Romana, il Teatro alla Scala e l'Orchestra Nazionale della RAI di Torino, solo per citarne alcune. Il suo stile è apparso fin dagli inizi molto personale, consapevole quanto basta delle moderne tecniche di scrittura, senza di esse rimanere un semplice imitatore: la sua musica è fantasiosa, ricca di ironia e aperta alle suggestioni delle più diverse manifestazioni della musica, del teatro e dell'arte in generale.

Premio Giovane Esecutore
Quartetto Savinio Costituito a Napoli nel 2000 dagli stessi musicisti che lo compongono oggi -
Alberto Maria Ruta e Rossella Bertucci,violini; Francesco Solombrino, viola; Lorenzo Ceriani, violoncello - il Quartetto Savinio si è formato al magistero di Piero Farulli e dell'Accademia Europea del Quartetto della Scuola di Musica di Fiesole. La continuità del lavoro comune, le scelte interpretative mai improvvisate e spesso originali, come la registrazione integrale dei Quartetti di Luigi Cherubini, si uniscono all'attenzione verso il repertorio contemporaneo e alla disponibilità a
mettersi in gioco anche in forme di concerto non convenzionali. Undici anni dopo la nascita, il Savinio è una realtà di rilievo nell'orizzonte della musica da camera.

Premio Speciale Abruzzo Musica
Monica Bacelli "Il lavoro di cantante di Monica Bacelli invita a riconsiderare  l'idea stessa di repertorio. Dal XVII al XXI secolo - da Monteverdi a Mozart, da Debussy a Berio e a molti altri autori - il suo repertorio sembra non avere limiti, che non siano quelli dell'esattezza stilistica e della forza espressiva.
La capacità di sviscerare i significati più profondi delle parole, la gestualità interiore ed essenziale, la  consapevolezza del contesto drammaturgico abitato dai personaggi, la rendono interprete credibile, rivelatrice.
La recente disponibilità a mettere a disposizione il suo talento come didatta, è un ulteriore merito di questa grande

Premio Speciale Abruzzo Musica
Walter Tortoreto Musicologo, critico, docente universitario e operatore musicale,  è stato fin dall’inizio della sua attività un preciso punto di riferimento per le associazioni musicali della città dell’Aquila e della regione Abruzzo. Ha sempre rivolto una particolare attenzione al linguaggio musicale contemporaneo e ai giovani esecutori dando un fattivo contributo alla crescita culturale e musicale del nostro territorio.

  Quarta Edizione 2010
L'Aquila, 27 novembre - Ridotto del Teatro Comunale

Premio alla Carriera
Piero Bellugi
Piero Bellugi è uno dei maggiori direttori d'orchestra del secondo Novecento. Ha collaborato con le orchestre più prestigiose del nostro tempo e ha diretto nelle istituzioni concertistiche e nei teatri più importanti del mondo. Sotto la sua direzione hanno suonato gli interpreti e i solisti più famosi in campo internazionale. Musicista di gran classe e di alto livello, le sue interpretazioni, che spaziano dalla musica barocca a quella contemporanea, sempre molto apprezzate dal pubblico e dalla critica, si distinguono per l'eleganza,
la raffinatezza e l'equilibrio che la sua grande e versatile musicalità, il gusto finissimo e la profonda cultura sanno loro imprimere.
Ma accanto a questo aspetto "alto" e "aulico" della sua attività non si può non ricordare il suo impegno nei confronti delle giovani generazioni, che risale ai suoi "anni americani" a quando collaborava con il grande Leonard Bernstein e che si manifesta nell'aver egli diretto sempre con grande entusiasmo molte orchestre giovanili, nell'aver ideato concerti rivolti ai giovani e specialmente nell'aver esperito anche nuove e più moderne modalità di fruizione e di approccio alla musica in un mondo sempre più dominato dai mezzi di comunicazione di massa.

Premio Operatore Musicale
Mario Brunello
"Ad una inesauribile curiosità, che lo rende ammirato interprete del repertorio solistico e da camera, dal barocco al contemporaneo, Mario Brunello unisce la consapevolezza delle nuove responsabilità a cui è chiamato oggi un musicista. La sua presenza alla rassegna "I suoni delle Dolomiti", la creazione del centro "Antiruggine" a Castelfranco Veneto, l'uso dei social network come efficace strumento di comunicazione, confermano la coerenza della sua riflessione sulla necessità di trovare anche altri modi, luoghi, atmosfere per diffondere e difendere la musica che amiamo".

Premio Giovane Esecutore
Lorenza Borrani
"Lorenza Borrani = Bellezza
bellezza del sorriso, bellezza del suono, bellezza del gesto spontaneo, bellezza di un discorso musicale che arriva dritto alle menti e al cuore. Lorenza come emblema di gioventù e di vitalità inesauribile della musica.
"

Premio Giovane Compositore
Silvia Colasanti
"Silvia Colasanti ha mostrato, nella sua già cospicua produzione, di perseguire una linea di sviluppo artistico molto personale e riconoscibile, dove la consapevolezza delle più aggiornate esperienze contemporanee si fonde con la volontà di non rinunciare mai all'evidenza del dato emozionale, in una scrittura sempre finemente articolata. La sua capacità di mettersi fecondamente in relazione con altri campi dell'arte e della letteratura ha trovato eco nelle nostre maggiori istituzioni musicali, dall'Accademia di S. Cecilia all'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, dalla Biennale di Venezia all'Accademia Filarmonica Romana."

Premio Speciale Abruzzo Musica
Luigi Piovano
"Violoncellista di chiara fama, direttore d'orchestra e operatore musicale, con la sua poliedrica attività è oggi uno dei più prestigiosi rappresentanti della cultura musicale abruzzese nel panorama musicale nazionale e internazionale.."

Premio Speciale Abruzzo Musica
Filippo Tella

"Fondatore della Camerata Musicale Sulmonese, con entusiasmo, dedizione e professionalità, ha dato un fattivo contributo alla crescita culturale della sua città e della regione Abruzzo."
  Terza  Edizione 2009
L’Aquila, 21 novembre - Auditorium Carispaq “Elio Sericchi”
Centro Direzionale Strinella 88

Premio alla Carriera
Giorgio Gaslini
Musica totale”: la definizione che lui stesso ha creato è esaustiva. Compositore, interprete, direttore, solista e animatore di gruppi da camera, didatta: la vita nella musica di Giorgio Gaslini, giunta ora al traguardo della quarta giovinezza, racconta di un’acutezza di sguardo che gli ha permesso di esplorare territori davvero ampi. L’orizzonte internazionale, l’attenzione ai diversi generi espressivi, fanno di lui un esempio di artista sempre nuovissimo

Premio Operatore Musicale
Bruno Borsari
“Bruno Borsari è da anni uno dei più attenti e dinamici operatori della scena musicale italiana, avendo ideato e sviluppato in tutte le sue potenzialità la stagione concertistica di Musica Insieme a Bologna, affiancandole innovative e riuscite iniziative quali Musica in Ateneo, rivolta ai giovani universitari, M.I.C.O., dedicato alla musica contemporanea, Invito alla Musica, volto al reclutamento di un pubblico nuovo nel tessuto della Provincia. La caratteristica costante della sua attività è stata sempre quella di coniugare la qualità dei programmi e degli interpreti, la promozione e il coinvolgimento di tutte le diverse tipologie di fruitori, la ricerca di fruttuose sinergie con il mondo dell'economia e del lavoro”

Premio Giovane Compositore
Emanuele Casale
“Emanuele Casale esprime in modo speculare una profonda vena di sicilianità avida di cultura ed ugualmente incarna la figura del compositore di oggi, conscio della tradizione e proiettato nel suo proprio messaggio musicale e nei linguaggi che ben domina, tra la musica acustica e le opportunità offerte da quella elettronica. Compositore di successo, ma attivo come docente e come ideatore artistico, oltre al talento indubbio emana una forte percezione evocativa e propone quella originale modernità che gli ha permesso, nonostante la giovane età, di vincere importantissimi premi internazionali e di essere protagonista a tutto tondo nella realtà musicale del nostro tempo”

Premio Giovane Esecutore
Mariangela Vacatello
“La precoce vocazione musicale di Mariangela Vacatello, sostenuta dall’eccellente percorso di studio, consente alla giovane artista, già insignita di numerosi riconoscimenti, di porsi di fronte al repertorio, di ieri e di oggi, senza ansie di esibito virtuosismo. Il suo è un pianismo che costruisce, che compone l’interpretazione, con controllata coerenza, in una appassionata, convincente linearità di pensiero"

Premio Speciale Abruzzo Musica
Donato Renzetti
“Vincitore di numerosi premi internazionali, a cominciare da quello ottenuto al Concorso di Sanremo intitolato al grande Gino Marinuzzi fino al prestigiosissimo “Premio Guido Cantelli”, Donato Renzetti ha diretto presso i maggiori teatri e istituzioni sinfoniche del mondo. Notevole è anche la sua attività discografica, per la quale ha ricevuto il Premio della Critica Discografica Italiana. Ma questa sua dimensione internazionale non gli ha fatto mai perdere i contatti con i giovani musicisti e soprattutto con la sua terra d’origine, l’Abruzzo, accettando anche la carica di Docente di Direzione Orchestrale nei Corsi di Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese e di Direttore Artistico dei “Corsi Musicali Estivi” di Lanciano. Il suo repertorio va dai grandi “classici” della tradizione europea fino alla musica del Novecento. Le sue interpretazioni si distinguono per molti aspetti, non ultimo quello di saper coniugare con grande equilibrio, sensibilità, intelligenza e musicalità le esigenze della tradizione con quelle connesse alla sensibilità culturale dei nostri tempi."

Premio Speciale Abruzzo Musica
Massimo Coccia
“Musicista e operatore musicale che con professionalità e dedizione ha operato alla crescita socio-culturale della città di Avezzano. Con l’apertura del nuovo teatro ha impostato una intelligente e innovativa programmazione e un particolare rapporto con il pubblico permettendo al capoluogo dei Marsi di essere un preciso punto di riferimento nel panorama musicale della nostra regione.”

Premio alla Memoria
Marina Carloni
  Seconda  Edizione 2008
L’Aquila, 14 novembre  – Auditorium “Nino Carloni”  Castello Cinquecentesco

Premio alla Carriera
Roman Vlad
Infaticabile e straordinario esponente di una stagione che ha fatto grande l’Italia mettendone in evidenza la vivacità culturale e musicale in tutto il mondo. Il Premio Carloni viene attribuito quale grato riconoscimento dell’impegno generoso che ha profuso per tanti anni nel nostro Paese e nella città dell’Aquila rappresentando un prezioso emblema delle sue più nobili espressioni artistiche”

Premio Giovane Esecutore
Umberto Clerici
“Violoncellista che alle grandi qualità strumentali unisce una rara sensibilità musicale e interpretativa. Pur giovanissimo ha già conquistato una prestigiosa collocazione nel panorama concertistico internazionale anche per l’originalità del suo repertorio e la particolare attenzione alla musica contemporanea”

Premio Giovane Compositore
Giovanni Mancuso
“Per l’importante risultato raggiunto con la vittoria al Concorso Internazionale Orpheus dimostrando evidente vocazione espressiva e originalità nella scelta degli orizzonti teatrali. La brillantezza della scrittura strumentale ha saputo inoltre valorizzare i diversi aspetti della drammaturgia musicale”

Premio Operatore Musicale
Stefano Catucci
“Per la realizzazione musicale dei Concerti del Quirinale di Radiotre un’iniziativa  ideata e curata da Stefano Catucci  e Michele dall’Ongaro che ha dimostrato nel tempo come si possano valorizzare i giovani talenti della musica da camera italiana proponendoli grazie alla diffusione in diretta nel circuito Euroradio ad una vetrina internazionale di straordinaria rilevanza"

Premio Operatore Musicale
Michele dall’Ongaro
“Per la realizzazione musicale dei Concerti del Quirinale di Radiotre un’iniziativa  ideata e curata da Stefano Catucci  e Michele dall’Ongaro che ha dimostrato nel tempo come si possano valorizzare i giovani talenti della musica da camera italiana proponendoli grazie alla diffusione in diretta nel circuito Euroradio ad una vetrina internazionale di straordinaria rilevanza"

Premio Speciale Abruzzo Musica
Francesco Sanvitale
“Musicologo di chiara fama che nelle sue numerose e prestigiose pubblicazioni ha unito alle approfondite conoscenze una raffinata capacità espositiva e divulgativa . Come operatore culturale ha fornito un valido contributo alla crescita delle istituzioni musicali aquilane e ha fondato e diretto l’Istituto Nazionale Tostiano collocandolo con autorevolezza nel panorama internazionale”

Premio Speciale Abruzzo Musica
Conservatorio di Musica “A. Casella”
“Per aver acquisito in quaranta anni di attività nel settore della formazione musicale una prestigiosa valenza nazionale contribuendo in modo determinante alla crescita culturale e sociale della città dell’Aquila e della Regione Abruzzo”

Premio Straordinario
Vittorio Antonellini
“Per aver dedicato quaranta anni della sua vita alla diffusione della musica in terra d’Abruzzo in Italia  e all’estero guadagnandosi la stima del mondo istituzionale e culturale aquilano e nazionale per il suo impegno artistico professionale ed umano”
  Prima Edizione 2007
L’Aquila, 12 dicembre 2007 – Auditorium “Nino Carloni”  Castello Cinquecentesco


Premio alla Carriera
Piero Farulli
“Intramontabile  faro per  diverse generazioni di giovani strumentisti dalla Scuola di Fiesole vero baluardo dell’esigenza di musica per tutti e al tempo stesso rigoroso Maestro al servizio della professione del musicista sempre pronto a difendere strenuamente i concetti di cultura e società”

Premio Giovane Esecutore
Andrea Bacchetti
“La versatilità degli orizzonti esecutivi, il contributo dato alla riscoperta esecutiva di repertori dimenticati, come le Sonate di Luigi Cherubini, la costante attenzione alla produzione contemporanea – dell’opera pianistica di Luciano Berio è interprete di rango – assieme alla febbrile originalità delle incisioni bachiane, rendono Andrea Bacchetti un giovane solista capace di segnare in modo sempre personale i territori che esplora”

Premio Giovane Compositore
Francesco Antonioni
“La formazione di respiro internazionale, la conoscenza e l’attenzione dimostrata fin dai suoi esordi verso le strade più nuove e diverse percorse oggi dalla musica, l’apertura alle esperienza interdisciplinari che coinvolgano i mezzi di espressione più aggiornati - significativo il successo della sua Chat opera - fanno di Francesco Antonioni un compositore ricco di potenzialità future ma già capace di raggiungere risultati di grande maturità artistica”

Premio Operatore Musicale
Luciana Abbado Pestalozza
Per la finezza di un operatore culturale capace di coniugare la coerenza e l’originalità della programmazione e l’accuratezza nel porgere al pubblico e agli studiosi le preziose edizioni del Festival Milano Musica che sempre si sono distinte per l’eccellenza dei risultati e degli interpreti”

Premio Speciale Abruzzo Musica
Lucio Fumo
“Operatore musicale che in tanti anni di attività, con professionalità sensibilità e dedizione ha contribuito in modo determinante a che la città di Pescara, con la Società del Teatro e della Musica “L. Barbara” e con il Festival Internazionale del Jazz, sia oggi un punto di riferimento fondamentale nel panorama culturale regionale e internazionale”

Premio Speciale Abruzzo Musica
Angelo Fabbrini
“Maestro dell’accordatura di fama internazionale, per la passione, l’esperienza, la competenza e per l’assoluta capacità di interpretare i desideri dei più grandi pianisti”